Noemi Bosco

“Sapevo che il bene e il male sono una questione d’abitudine, che il temporaneo si prolunga, che le cose esterne penetrano all’interno, e che la maschera, a lungo andare, diventa il volto”

Marguerite Yourcenar

CHI.  Mi chiamo Noemi, sono nata e cresciuta a Torino.

Sono sempre stata “curiosa come una scimmia”, come diceva mia nonna. La mia curiosità mi ha portata a sperimentare di tutto: dal Liceo Classico alla laurea triennale in Chimica Industriale.

Durante i miei studi, ho cominciato a lavorare nel Digital Marketing. Ora sono una studentessa del Master in International Food & Beverage Management (ottima scusa per assaggiare leccornie) alla ESCP, una business school internazionale.

DOVE. I miei studi mi hanno portata a vivere a Parigi e a breve mi trasferirò a Berlino.

I luoghi che mi sono rimasti nel cuore sono: il Parc de la Villette di Parigi, il National Museum of Natural History di Washington D.C., il molo di Vernazza, la cattedrale di Porto, e le vie della mia Torino.

COSAAmo il teatro, la scienza e i libri rovinati.

Sono una organizzatrice seriale – probabilmente in un’altra vita lavoravo in un’agenzia di viaggi. Aspettatevi un occhio attento al budget, un palato di riguardo e un animo europeo.

PERCHE’Per trovare e infondere coraggio a tutte le WanderGirls d’Italia.

Mi trovate anche in Istagram e Linkedin!