Cosa vuoi essere da grande? Scopri se sei un multipotenziale anche tu!

Se non sapevi cosa rispondere alla famigerata domanda “cosa vuoi essere da grande?” questo post è per te.  Potresti essere un multipotenziale.

Non ricordo cosa ho risporto la prima volta che mi è stata fatta questa domanda, ma so che ho cambiato idea molte volte da allora.

Bene, ecco alcuni dei miei “Voglio essere”:

  • Atleta. Vietato ridere, grazie. Ho sempre praticato sport – nuoto e corsa in particolare – e ho sempre sognato di essere un atleta professionista.
  • Insegnante di ginnastica. Una volta capito che non sarei diventato un’atleta, ho optato per diventare un insegnante di ginnastica. In fondo, però, sapevo che non era abbastanza per me, quindi ho vissuto questo fase facendo l’istruttrice di nuoto mentre terminavo gli studi universitari in comunicazione.
  • Giornalista. Amo leggere e scrivere  da sempre. Ad un certo punto ho desiderato essere un corrispondente di guerra. Adrenalina, viaggi, persone: tutto in un unico lavoro. Perfetto!
  • Imprenditore. Dopo alcuni anni di lavoro come responsabile delle vendite in un’azienda ed un master in marketing e comunicazione digitale, ho deciso che volevo essere il capo di me stessa e avviare la mia azienda (forse un giorno vi raconterò come sono andate davvero le cose in questa fase. Ora non sono pronta! ).
  • Insegnante di inglese. Mi piacciono le lingue straniere, in particolare l’inglese, e mi piace insegnare, ma per insegnare lingue devo tornare a scuola. (Grazie a Dio non è successo!)
  • Viaggiatrice. Non si tratta solo di lavoro, non è vero?
  • Master Reiki. Sono solo “di primo livello”, ma ci sto lavorando.

Per molte ragioni ho sempre pensato di sbagliarmi. Fino al giorno in cui ho ascoltato uno dei discorsi di Emilie Wapnick.

Sono una multipotenziale; Non mi sbaglio affatto! Ho molti interessi, ho avuto molti lavori e molte potenziali interconnessioni.

Essere un multipotentialite significa assumersi dei rischi e ha bisogno di molte risorse economiche in quanto vi sono molte novità che iniziano con tutte queste preoccupazioni. Adoro imparare, prendo lezioni tutte le volte su tante materie diverse!

“Non tutti noi siamo nati con un interesse principale e dovremmo vederlo come il nostro più grande punto di forza”

Per molte ragioni, pensavo di essere sbagliata.

Prima di tutto, ho sempre avuto la paura di essere giudicata. Vedo amici che hanno lo stesso lavoro da anni, vivono nella stessa città in cui sono nati e sono molto felici! Perché non è abbastanza per me? A volte, quando dicevo ad amici o conoscenti che avrei cambiato lavoro  sentivo su di me quello sguardo. Lo sguardo che ti giudica. Questa paura mi ha bloccato per anni in una carriera che non mi andava più.

Poi mi sono sentita spesso in colpa. Ho messo così tanto tempo, soldi e sforzi in qualcosa che pensato fosse “la mia cosa” … fino al giorno in cui trovavoqualcos’altro!

Andare avanti è ciò che fanno i multipotenziali e rimanere in un’attività per senso di colpa è come stare in una relazione con qualcuno che non ami più perché hai paura di ferirli. A differenza di una relazione, l’unica persona che stai ferendo qui è te stesso. Finalmente, non sei quello che fai. Non sei il tuo medium. Non sei il tuo lavoro. Sei integro, indipendentemente dal tuo titolo (o anche senza un titolo).

Più leggo il blog di Emilie, più mi piace!

Sono un marketing manager in procinto di trasferirmi in Australia; pratico diversi sport e ho appena aperto un blog. Sono una multipotenziale.

E tu? Qual è la tua risposta alla domanda: “cosa vuoi essere da grande?”

Puoi scoprire se sei un multipotenziale eseguendo un test su Puttylike, il sito web di Emilie.

Rispondi