Dublino: quello che le cartoline non mostrano

Dublino - wandergilrs italia

Vivo a Dublino da oltre sei mesi e sto scoprendo e imparando  molte cose di questa città.

Inizialmente poche cose conoscevo di questo posto:

Sapevo che a Dublino erano nati Wilde e Joyce.

Ed, infine, sapevo che il simbolo della città era quello che chiamavo “famoso ponte bianco illuminato”: l’Ha’Penny Bridge sul fiume Liffey.

ha' penny bridge - dublino

Sembrano tante elencate così, ma non lo sono affatto.

Dublino è molto di più.

Una delle cose più belle, inoltre, è che questa città si può visitare tranquillamente camminando e si possono ammirare tanti altri dettagli che la distinguono dalle altre.

Avete mai notato le porte colorate delle varie abitazioni?

Quando le ho viste la prima volta mi sono chiesta il perché di alcuni colori sgargianti.

Ebbene, la spiegazione fa sorridere, ma questa “genialata” è nata in merito alla birra.

I color sgargianti delle porte delle abitazioni di Dublino sono stati pensato appositamente per far distinguere la propria porta di casa con quella del vicino dopo una serata alcolica! 

Altri pub all’infuori di Temple Bar?

Temple Bar - Dublino

Non esiste solo questa zona a Dublino per poter passare una serata in compagnia di amici!

Certo Temple Bar è famosa per i suoi pub molto caratteristici con musica dal vivo che ha inizio dopo il brunch e dura fino a mezzanotte.

Cii sono altre aree in città che offrono ugualmente locali particolari, come nelle zone di Portobello che si trova sul Gran Canal dove troviamo il famoso “The Bernard Show” un posto che non può passare inosservato, nemmeno all’esterno.

E oltre tutto è una zona molto bella e anche i Dubliners stessi gradiscono passare i weekend in questa zona.

O dirigersi nelle zone di Smithfield dove nella grande piazza avvengono eventi all’aperto e altre zone limitrofe come Stoneybatter, dove ci sono altrettanti pub, meno turistici, e dove è possibile bere una birra in tranquillità senza dare sgomitate al bancone.

Un altro aspetto che ignoravo di Dublino quando vivevo ancora in Italia era la presenza delle spiagge.

Sapevo che a Dublino ci fosse il mare, ovviamente, ma credevo che esistessero solamente porti per navi e grandi scogliere.

In questo caso parlo di luoghi della contea di Dublino che sono stati una bellissima scoperta: dall’estremo nord della contea, da Portrane, all’estremo sud, zona di Killiney, conosciuta anche per essere una delle zone Vip della zona.

Quando andai la prima volta vidi dall’alto di una cima la villa di Bono Vox, famoso front man della band irlandese U2, e il castello di Enya la cantante del brano Only Time.

Magari non troverete le stesse spiagge che abbiamo nella nostra bellissima Italia, e non tutti avranno il coraggio di farci una bella nuotata a causa delle temperature dell’acqua, ma già sapere di vivere in una città vicina al mare mi fa sentire benissimo!

La possibilità di avvistare cervi selvatici a Phoenix Park, è stata un’altra grande bella scoperta, solo che è una di quelle cose che non ho ancora fatto ma che molto presto farò.

Devo ammetterlo: sto facendo tutto con molta calma nel visitarla e scoprire nuove zone con nuove storie, ma il bello di vivere in un posto è proprio questo, nel mentre puoi dedicarti a scoprire e vedere altro anche altrove, e da qui non penso di scappare via presto.

Dublino - wandergirls italia

 

Rispondi