Barbara Brilla

Barbara - WanderGirls Italia

“Il viaggio è fatale al pregiudizio, al bigottismo e alla ristrettezza mentale, e molti di noi ne hanno estremamente bisogno proprio per questo motivo. Le vedute ampie, sane e buone non possono essere acquisite vegetando tutta la vita in un piccolo angolo della Terra”

Mark Twain

CHI. Sono Barbara, psicologa in progress, amo viaggiare e vagare sia nelle menti degli altri che nel mondo.

Le etichette mi stanno un po’strette, ti permettono di essere solo ciò che definiscono.  

Amo leggere. Non è forse un altro modo di viaggiare?

Amo organizzare viaggi; amo vantarmi con gli amici stranieri amanti delle nostra cucina di essere una bravissima cuoca solo perchè non scuocio la pasta; adoro correre, fantastica medicina insieme alla scrittura, che mette le cose sempre in prospettiva.

DOVE. Stare ferma è impossibile: 33 paesi visitati alla soglia dei 30 anni e ancora tanti aerei da prendere!

Parmigiana di nascita, vivo a Dubai da quasi quattro anni. I tempi, i modi e motivi del mio trasferimento sono stati tutti sbagliati!

Venuta qui per amore, per molto tempo ho definito Dubai  “una scelta non mia”, ma alla fine ho capito che su quel volo di sola andata mi hanno portato le mie gambe e di nessun altro.

COSA. Di paure e di come sconfiggerle, di confort zone che sono solo catene mentali, di culture diverse dalle quali c’è sempre qualcosa da imparare, di solitudine e di nuove famiglie.

E di tutte quelle cose che ci sono nella mia valigia sempre pronta.

PERCHÈ. Perchè sono un’expat ed essere expat comporta sconvolgimenti emotivi e avventure talmente grandi che vale la pena raccontarle.

Perchè magari qualcuno la’ fuori è indeciso se lanciarsi oppure no e leggendomi – leggendo le WanderGirls – può decidere di buttarsi nel mondo e allargare i propri confini!